Guida alle città Belghe

Namur

NamurNamur è una città di circa 100.000 abitanti, conosciuta per il suo caratteristico paesaggio, ricco di fascino naturale e di storia. Situata nella parte centro-orientale del Belgio, dal 1986 Namur è capitale della Vallonia e  capoluogo dell?omonima provincia, la quale si concentra in un territorio collinoso reso fertile dal fiume Mosa.
La sua posizione naturale ne ha aiutato le sorti storiche, rendendola uno dei maggiori punti strategici di quest'area dell'Europa del Nord. Con i romani presero forma i primi insediamenti umani, trasformatisi in seguito in importanti centri artigianali della lavorazione del ferro e del vasellame. Sempre nel periodo romano vennero edificate le prime fortificazioni nella collina.

La costruzione vera e propria del Castello di Namur è del X secolo, fu opera dei Merovingi,  a testimoniare la significativa importanza raggiunta dal centro urbano. Durante i due secoli successivi la cittadella continuò ad espandersi, tanto che nel 1262 si ritrovò sotto la dominazione dei potenti Conti delle Fiandre per poi essere 'acquistata' dal Duca di Borgogna Filippo il Buono.
La posizione strategica di Namur ne ha caratterizzato la sua funzione militare: con Luigi XIV di Francia nel XVII secolo, la sua cittadella venne nuovamente ricostruita dal noto architetto e ingegnere militare Vauban, che diede alla fortezza la caratteristica forma a stella. Guglielmo III di Orange-Nassau catturò la cittadella nel 1695, mentre nel 1713 il Trattato di Utrecht confermò il dominio degli Asburgo d'Austria in tutta la regione. La cittadella continuava tuttavia ad essere controllata dagli olandesi. Nel complesso, lungo tutta la storia i tentativi di occupazione della città e della cittadella furono svariati, fatto che si confermò anche durante le Guerre Mondiali del XX secolo.

Oggi, Namur continua ad essere una città di significativa importanza, non più militare ma amministrativa (qui hanno sede il governo e il parlamento della Vallonia) e turistica. Il turista che si reca a Namur la sceglie per la bellezza dei suoi luoghi e per visitate i suoi interessanti monumenti e l'antica fortezza.
A picco sul punto di convergenza tra i due fiumi, c?è uno sperone dove sorge la famosa cittadella di Namur. La storia della città è chiaramente legata alla sua Citadel, originariamente costruita dai Romani nel III e IV secolo, sostituita nel X secolo dai Conti di Namur con una torre in legno e da diversi altri edifici, modificata nuovamente nel 1235 e nel 1245 con quattro torri e mura (di questo periodo solo due originarie torri sono oggi visibili, la Tour aux Chartes e la Tour au four). Dopo diverse altre modifiche, nel XVI secolo fu costruita 'La Médiane' per i soldati, una vera e propria cittadella gestita come una città. Con Vauban vennero raddoppiate le sue dimensione diventando nel XVII secolo una delle più grandi fortezze in Europa. Napoleone ordinò la demolizione di parte delle sue mura, ritenendole non necessarie all'impero. Nel XIX secolo l'esercitò belga ne fece propria sede stabile. Splendida la vista della cittadella dalla riva opposta del fiume Meuse, in direzione del ponte Jambe, sceglietela per i vostri ricordi fotografici.

Numerose le bellezze naturali e la vitalità culturale ed economica della città, tra queste si citano in particolare la chiesa barocca di Saint Loup, diventata famosa perché nel marzo del 1866, mentre la visitava, Baudelaire venne colpito da paralisi e da afasia, cosa che lo avrebbe portato alla morte il 31 agosto 1867; la Cattedrale di Sant'Albino del XVIII secolo edificata su un progetto dell'italiano Gaetano Pisoni in tardo stile barocco, nel cui interno sono custoditi opere di artisti come Van Dyck, Joaraens e Nicolai (uno studente di Rubens) e la tomba con il cuore di Don Giovanni d'Austria, che prima della sua morte nel 1578, fu governatore delle provincie olandesi (il suo corpo è sepolto nell'Escorial di Madrid), figlio illeggittimo di Carlo V e vincitore della Battaglia di Lepanto; il Museo provinciale di Felicien Rops, dedicato all'artista del fine XIX secolo che utilizzava in particolare le tecniche del disegno a matita, della pittura e dell?incisione e che fece dell?erotismo e delle donne il proprio soggetto privilegiato.
Nonostante le origini della città siano antiche, la maggior parte dei suoi monumenti risalgono ad un periodo ben più recente, questo in quanto Namur fu spesso soggetta ad assalti e distruzioni varie . Diversi tuttavia i monumenti sopravvissuti alla ferocia delle guerre. Tra questi l'elegante 'Halle al'chair', oggi sede di uno dei maggiori musei archeologici della Vallonia, costruita nel XVI secolo in mattoni e pietre blu. Alle sue spalle, nella Place des Arms si ammira l'antica Torre di San Giacomo del 1385, la Torre civica della città, elencata dall'UNESCO tra il Patrimonio dell'Umanità. Non ultimo, consigliamo di visitare il Tesoro di Hugo d'Oignies situato nel Convento delle sorelle di Notre Dame (Couvent des Soeurs de Notre Dame). Definito come uno dei più preziosi tesori d'arte del Belgio, collezione di artefatti religiosi un tempo appartenenti al priore della città di Oignies. Per informazioni: 'Les Soeurs de Notre Dame', rue Julie Billiart 17 (Namur) Tel : +32-(0)81 230342.
Le tradizioni storiche di Namur rivivono attraverso i numerosi eventi di folclore celebrati. Tra i più interessanti il Combat de l'Échasse d'Or, un avvenimento annuale della terza domenica di settembre, dove due squadre Mélans e Avresses, sia affrontano in battaglia in costumi d'epoca nella piazza principale della città. L'ultima settimana di settembre e la prima di ottobre Namur ospita inoltre il noto Festival cinematografico in lingua francese (nel 2008 giunge la sua 23ª edizione). Nel periodo di Natale si può visitare il Villaggio di Natale di Namur, la Place des Armes e la Rue de Bavière vengono infatti annualmente decorate secondo i canoni natalizi e trasformate in un ambiente molto suggestivo. Non mancate di visitare Namur, avrà sempre in serbo per voi una vacanza all'insegna della cultura e della storia più autentica.

Voli economici per il Belgio seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...